Le domande più frequenti sui Buoni Pasto

Tutto quello che c’è da sapere sui buoni pasto

Come funzionano i Buoni Pasto?

I Buoni Pasto sono dei voucher che fungono da servizio sostitutivo di mensa. Sono inoltre una soluzione deducibile e per aziende anche con l’IVA agevolata al 4%.

Acquistare Buoni Pasto per se stessi o per i propri dipendenti significa poter acquistare generi alimentari e pasti pronti risparmiando notevolmente. I Ticket per la pausa pranzo infatti possono essere usati nei supermercati, nei bar, nei ristoranti e nelle tavole calde convenzionate.

Cartacei, elettronici o digitali?

I Buoni esistono in tre versioni: cartacea che si presenta come un carnet di ticket; elettronica che si presenta come una scheda con microchip; digitale cioè i buoni sono presenti solo sullo smartphone e quindi totalmente digitalizzati.

Con la Manovra di Bilancio 2020 (e rinnovata per tutto il 2021), la soglia di esenzione per i ticket cartacei è di 4€, quella invece per i ticket elettronici e digitali è di 8€.

Vengono quindi incentivate le soluzioni dematerializzate per la loro maggiore tracciabilità e sicurezza.

Buoni Pasto quanto si risparmia?

Il 20% dello stipendio mensile di un lavoratore medio finisce in spese di genere alimentare. Con i Buoni Pasto c’è la possibilità di detrarre e dedurre queste spese.

Per le aziende la convenienza sta nell’IVA agevolata e nella totale deducibilità. Per i dipendenti il fatto che i ticket per la pausa pranzo non prevendono oneri previdenziali e fiscali. Per le P.IVA e le Ditte individuali la totale deducibilità e l’ottimizzazione della gestione amministrativa delle fatture.

Scopri di più: come risparmiare

 

Buoni Pasto a chi spettano?

I ticket per la pausa pranzo, a prescindere che siano cartacei, elettronici o digitali, possono essere erogati dalle aziende a tutti coloro che hanno un contratto di lavoro subordinato ed anche a collaboratori esterni. Ciò comprende lavoratori full-time, part-time, a tempo determinato, indeterminato ed anche stagisti e tirocinanti.

Anche i possessori di partita IVA e le Ditte Individuali possono, anche se con limiti di deducibilità diversi, beneficiare di tutti vantaggi dei ticket per la pausa pranzo.

Alcune eccezioni sono: i possessori di p.IVA a regime forfettario che non possono beneficiare degli sgravi fiscali dei buoni pasto, i lavoratori part-time il quale orario di lavoro deve comprendere le pause per i pasti principali.

Per saperne di più: a chi spettano i ticket

 

Smart work e Buoni Pasto

I buoni possono essere erogati a chiunque abbia un contratto di lavoro. La modalità di svolgimento del lavoro non è importante ai fini della deducibilità. Per questo motivo anche i dipendenti in smart working possono ricevere i ticket per la pausa pranzo.

Dove vengono accettati i ticket?

I Buoni Pasto vengono accettati in tutti i locali convenzionati. A seconda del brand scelto infatti ci sarà una rete estesa di esercenti che accettano quel tipo di buono.

Ad esempio Edenred ha la rete più capillare che conta ben 150.000 locali in tutta Italia. Up Day invece ne conta 110.000 risultando nel secondo fornitore con la rete di esercenti convenzionati più ampia.

Normativa fiscale dei Buoni

La normativa vigente sui buoni pasto segue alcune fonti giuridiche da menzionare: 1) l’Articolo 51 del T.U.I.R che regola i massimali di esenzione delle varie versioni dei ticket; 2) Decreto n. 122 del 7/06/17 che regola la relazione tra esercenti che erogano i generi alimentari e i fornitori dei ticket, regola chi può ricevere i buoni, regola le differenze tra le varie versioni dei ticket (cartacea, digitale ed elettronica); 3) I CCNL che a seconda del settore decretano l’obbligatorietà o meno dell’erogazione dei ticket ai lavoratori.

Per quanto riguarda i massimali di esenzione:
La versione cartacea: 4€
La versione elettronica: 8€

Per saperne di più: normativa buoni pasto

 

Buoni Pasto: come ordinarli

Ordinare i buoni pasto per la tua azienda o per il tuo business è semplice, facile e veloce. Basta scegliere il fornitore e l’offerta migliore per te, compilare il form e aspettare di essere ricontattati dai fornitori scelti.

Per saperne di più: come ordinare i buoni

 

Se non hai trovato quello che cercavi contattaci al 02 90 36 34 61, per e-mail a info@toppartners.it o compila i form.