A chi spettano i buoni pasto?

I buoni pasto possono essere erogati dal datore di lavoro sia per dipendenti part-time che full time, non sono obbligatori se non diversamente stabilito nel CCNL, possono essere erogati anche quando l’orario di lavoro non prevede pausa pranzo e spesso sono utilizzati come un incentivo per i lavoratori.

Come ordinare i buoni pasto per la tua azienda?

Per avere le informazioni dettagliate sui singoli buoni pasto , e avere a disposizione i preventivi su cui valutare l’acquisto, occorre entrare in contatto con il consulente di ciascun fornitore. Le variabili che spesso incidono sulla decisione finale sono le spese di consegna, possibili omaggi, esercenti convenzionati nelle vicinanze del luogo di lavoro, il servizio e l’affidabilità offerte dal fornitore. Per quanto riguarda i vantaggi fiscali sui buoni pasto, non vi è differenza tra i diversi ticket.

Chi può richiedere i buoni pasto?

I buoni pasto, sia elettronici che cartacei, possono essere richiesti da aziende con almeno un dipendente e liberi professionisti con P.IVA, soci di azienda, titolari di ditte individuali.

Dove è possibile utilizzare il buono pasto?

Il buono pasto è possibile utilizzarlo in tutti i locali convenzionati, tra cui supermercati, negozi di alimentari, gastronomie, bar, ristoranti e pizzerie, negozi biologici, esercizi su area pubblica (camion bar), mercatini anche su area pubblica (bancarelle), agriturismi, ittiturismi, imprese agricole e coltivatori diretti.