Come sono cambiati i massimali di esenzione per i buoni pasto nel 2022

Buoni pasto 2022: come cambia la normativa? A chi spettano? I buoni pasto, anche nel 2022, sono esentasse e totalmente deducibili per imprenditori, liberi professionisti e titolari di P.IVA. I ticket pranzo sono un benefit perfetto da erogare ai propri dipendenti e, con le normative fiscali vantaggiose, anche un ottimo modo per fidelizzare i collaboratori.

In questo articolo vedremo i nuovi massimali di esenzione giornalieri e a chi spettano i buoni per dipendenti e P.IVA.

Clicca qui per trovare i migliori fornitori di buoni pasto.

Cosa sono i buoni pasto

I ticket restaurant, altro nome con cui vengono chiamati i buoni pasto, sono dei voucher che solitamente le aziende acquistano ed erogano ai loro dipendenti. Possono essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari nei supermercati o anche pasti pronti in bar, tavole calde ed alti esercenti convenzionati.

Esistono 3 tipologie di buoni pasto:

  • Buoni pasto cartacei: si presentano come dei ticket all’interno di un carnet. Il lavoratore li presenterà (fino ad un massimo di 8 per transazione. Clicca qui per la normativa) agli esercenti come titolo di pagamento.
  • Buoni pasto elettronici: in questo caso al lavoratore verrà consegnato una tessera elettronica simile ad un bancomat dove saranno caricati i buoni.
  • Buoni pasto digitali: questa versione è totalmente digitalizzata dato che il lavoratore avrà il proprio credito caricato su un’app da cui è anche possibile pagare.

In alternativa il datore di lavoro può caricare il valore dei buoni pasto 2022 direttamente in busta paga. In questo caso si aggiungerà una voce nel cedolino e un importo aggiuntivo nello stipendio.

ticket restaurant elettronici ticket restaurant edenred

A chi spettano i buoni pasto 2022

I buoni pasti non sono un benefit obbligatorio. Non esiste infatti una regolamentazione nazionale che obbliga le aziende ad erogare i ticket restaurant alla propria forza lavoro. Tuttavia esistono delle casistiche in cui i buoni pasto sono un benefit obbligatorio: quando è prescritto dal CCNL di riferimento o quando è prescritto da accordi sindacali e aziendali.

Nel caso in cui i buoni pasti siano previsti dai contratti, dai CCNL o vengano dati volontariamente allora questi sono erogabili a:

  • Dipendenti a tempo determinato;
  • Dipendenti a tempo indeterminato;
  • Dipendenti in apprendistato;
  • Collaboratori esterni;
  • Lavoratori Full-time;
  • Lavoratori Part time (se l’orario di lavoro coincide con la pausa pranzo).
Alcune regole particolari vigono per i buoni pasto 2022 e i lavoratori in stage, lavoratori in congedo parentale, maternità e paternità.

Normativa buoni pasto 2022: tassazione e limiti di esenzione

Per quanto riguarda la normativa buoni pasto 2022 non è cambiato molto. I massimali di esenzione sono sempre gli stessi:

  • 8 euro al giorno per persona in caso di buoni pasto digitali ed elettronici;
  • 4 euro al giorno per persona in caso di buoni pasto cartacei.

Anche per le ditte individuali e per i liberi professionisti valgono questi limiti, ma è diversa la normativa e le deducibilità. Vediamole:

  • Aziende e dipendenti: IVA al 4% totalmente detraibile e spesa 100% deducibile.
  • Liberi professionisti e ditte individuali: IVA al 10% detraibile e deducibilità delle spese fino al 75% per un importo che non deve superare il 2% del proprio fatturato nel periodo d’imposta.

Inoltre, i ticket pranzo sono considerabili dei servizi sostitutivi di mensa e, al contrario dell’indennità in busta paga, sono deducibili ai fine delle imposte IRPEF, IRES e IRAP.

buoni pasto elettronici yes !icket

Dove si possono utilizzare i buoni pasto

I buoni pasti possono essere utilizzati in supermercati, bar, alimentari, macellerie, ortofrutta, ristoranti, gastronomie, mercati, pizzerie, imprese agricole, ittiturismi e molto altro. Il vicolo è l’acquisto esclusivamente di generi alimentari, pasti pronti e bevande (eccetto l’alcool).

Non tutti gli esercenti però accettano tutte le marche di buoni pasto. Solitamente all’ingresso dei locali sono esposti degli adesivi dei fornitori accettati. In alternativa è sempre possibile chiamare per scoprire quali sono accettati come titolo di pagamento. Clicca qui per scoprire i vantaggi e gli svantaggi di convenzionare il proprio locale con i migliori fornitori di buoni pasto.